Rosh HaShanah 5783

La sera di domenica 25 settembre inizierà Rosh HaShanah, il Capodanno ebraico, durante il quale si festeggerà l’ingresso nell’anno 5783.

Il Capodanno cade il 1° del mese ebraico di Tishrì e apre un intenso periodo di festività che vogliamo celebrare con un’immagine fortemente simbolica: la ricostruzione della pavimentazione del IV secolo della sinagoga di Bova Marina a San Pasquale (Reggio Calabria), parte del percorso permanente del MEIS “Ebrei, una storia italiana”, il cui originale si trova nell’Antiquarium del Parco Archeologico “Archeoderi”.

Il dettaglio della pavimentazione, rinvenuta nel 1985, sembra raccontare proprio il periodo festivo che sta iniziando:

A sinistra troviamo lo Shofar, il corno suonato per uso rituale a Rosh HaShanah e a Kippur, che ricorda il mancato sacrificio di Isacco da parte di suo padre Abramo. Si producono tre suoni differenti, teqiah, shevarim e teruah, che hanno rispettivamente una modulazione piana, divisa e frastagliata. La sequenza prevista durante il Capodanno ebraico raggiunge in alcune comunità 100 suoni, in altre 60. Oltre ad un ultimo fiato di chiusura.

Al centro la Menorah, uno degli oggetti più evocativi dell’ebraismo. Così simbolico che fino a qualche decennio fa, molte comunità ne tenevano una o più accese durante le funzioni all’ingresso di Yom Kippur, il Giorno dell’Espiazione. Kippur cade 10 giorni dopo Rosh HaShanah e rappresenta un momento solenne nel quale dedicarsi alla spiritualità e al perdono attraverso il digiuno e la preghiera.

Sulla destra il lulav -la composizione vegetale di cedro, mirto, palma e salice – l’insieme di essenze simboliche della Festa di Sukkot, che dura sette giorni e inizia il 15 del mese di Tishrì. Sukkot, fortemente legata ai ritmi della terra, è anche la protagonista della prossima mostra del MEIS “Sotto lo stesso cielo” in apertura il 14 ottobre.

Il nuovo anno che inizia e lo splendido pannello a mosaico di Bova Marina costituisce l’occasione lieta per celebrare la convenzione siglata dal MEIS con la Direzione Regionale dei Musei Calabria, volta a valorizzare il patrimonio ebraico condiviso e che vedrà l’organizzazione di attività di incontro e di dialogo, implementando i percorsi culturali e gli itinerari turistici.

Vi auguriamo Shanah Tovah uMetukah, che questo sia un nuovo inizio buono e dolce come il miele.

Nell’immagine la ricostruzione della pavimentazione della sinagoga di Bova Marina (RC), esposta nel percorso permanente del MEIS “Ebrei, una storia italiana”. (Foto di Francesco Mancin)

Altri contenuti

9 marzo, visita guidata “Le donne del MEIS”

9 marzo, visita guidata “Le donne del MEIS”

Sabato 9 marzo alle 11.30 in occasione della Giornata Internazionale della Donna vi aspettiamo al museo (via Piangipane, 81) per la visita guidata tematica “Le donne del MEIS”.  A partire dal Medioevo, vi racconteremo una selezione di storie al femminile che si celano negli ambienti del museo più inaspettati : dalla dottoressa siciliana del 1300 Virdimura alla partigiana Matilde Bassani (che venne incarcerata proprio nell’allora […]
6 marzo, tre storie di Giusti tra le Nazioni

6 marzo, tre storie di Giusti tra le Nazioni

In concomitanza con la Giornata europea dei Giusti, il 6 marzo alle 17.30 al bookshop del MEIS (via Piangipane 81) si terrà l’incontro “Aggiustare il mondo/Tikkun Olam. Tre storie di Giusti tra le Nazioni”. A partire dal concetto ebraico del Tikkun Olam – che richiama alla missione di perfezionamento e di riparazione del mondo a cui sono chiamati le donne e […]
15 febbraio 2024, evento online

15 febbraio 2024, evento online

Torna per il quarto anno #ITALIAEBRAICA, il progetto online che riunisce i musei ebraici italiani e che ha visto la partecipazione di migliaia di persone. L’edizione di quest’anno è dedicata ai libri: condivideremo con voi storie e aneddoti sulle collezioni, i luoghi e la fattura stessa dei volumi, ma approfondiremo anche i temi che emergeranno sfogliando […]
13 febbraio – Evento al MEISHOP

13 febbraio – Evento al MEISHOP

“Tre cose non hanno limiti: la preghiera, la giustizia e lo studio” è scritto nel Talmud. L’educazione oggi è ancora lo strumento principale di crescita personale e di uguaglianza sociale? Qual è l’approccio ebraico alla formazione dei cittadini? Il progetto dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane in collaborazione con il MEIS, dedicato all’Articolo 3 della Costituzione Italiana, […]
6 febbraio – Evento a Torino

6 febbraio – Evento a Torino

“Case di vita” continua a viaggiare per l’Italia. Dopo Roma, Venezia, Firenze e Milano, il volume del catalogo curato da Andrea Morpurgo e Amedeo Spagnoletto  e dedicato all’evoluzione nel tempo e dello spazio delle sinagoghe e dei cimiteri italiani, verrà presentato a Torino il 6 febbraio alle 17 presso la Biblioteca Centrale di Ingegneria (Corso Duca degli Abruzzi, 24) […]