Vai al contenuto della pagina

Rassegna stampa completa

estense.com 26/01/2020

Franceschini conferma Disegni alla guida del Meis

Il ministro Dario ‪Franceschini ha confermato per altri quattro anni Dario Disegni alla presidenza del Museo Nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah. Il decreto è stato firmato nel rispetto della legge e dello statuto del Meis che attribuisce la nomina del presidente al ministro per i beni e le attività culturali e per il turismo in accordo con l’Unione delle comunità ebraiche italiane.

L'Osservatore Romano 25/01/2020

1938: umanità negata

​Ha aperto in modo permanente al Museo Nazionale dell'Ebraismo italiano e della Shoah-MEIS di Ferrara la mostra multimediale 1938: l'umanità negata, a cura di Paco Lanciano e Giovanni Grasso.

il manifesto 24/01/2020

Il miraggio del binario che corre verso l'infinito

Intervista con lo scultore Dani Karavan, ospite al Museo nazionale dell'ebraismo italiano e della Shoah di Ferrara.

pagine ebraiche 24 20/01/2020

La mostra – Il ’38 e l’umanità negata

​L’esclusione sociale, il senso di isolamento, il trauma di sentirsi diversi.”1938: l’umanità negata”, la nuova mostra allestita al Museo Nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah di Ferrara, racconta tutto questo e lo fa attraverso una esperienza immersiva, un percorso che con immagini d’epoca, video e documenti, fa rivivere il dramma della persecuzione.

pagine ebraiche 24 20/01/2020

"Vent'anni dalla legge sulla Memoria, razzismo un tema ancora attuale"

“Il razzismo ci umilia tutti. Il grande complice della Shoah è stato il silenzio”.

il Resto del Carlino 18/01/2020

Bassani rivive a teatro nella storia di Geo Josz

L'effetto disturbante che suscita il ritorno del testimone di una tragedia. È ispirata a un racconto tratto dalla raccolta 'Cinque storie ferraresi', la pièce teatrale 'Una lapide in via Mazzini', promossa dalla Fondazione Giorgio Bassani, in collaborazione con Meis, il Museo del Risorgimento e della Resistenza, e l'associazione Arch'è.

CORRIERE DI BOLOGNA 17/01/2020

Al Meis di Ferrara immagini, filmati e materiali: «1938, l'umanità negata»

​Multimedialità La mostra utilizza nuove tecnologie Dopo essere stata allestita l'anno scorso al Quirinale in occasione degli ottant'anni dalla promulgazione delle leggi razziali, arriva a Ferrara in modo permanente, al Meis, Museo Nazionale dell'Ebraismo Italiano e della Shoah di via Piangipane 81 a Ferrara, il percorso multimediale «1938: l'umanità negata», a cura di Paco Lanciano e Giovanni Grasso.

estense.com 17/01/2020

Della Seta: “Un momento storico per il Meis”

di Clelia Antolini Nel contesto delle celebrazioni per il Giorno della Memoria, inaugura la mostra permanente 1938: L’umanità negata al Museo Nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah, alla presenza dei curatori Paco Lanciano e Giovanni Grasso. Una mostra Fortemente voluta dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella che dal Quirinale, dove è stata esposta da Ottobre 2018 a Marzo 2019, giunge a Ferrara per rimanervi in maniera stabile.

la Repubblica 17/01/2020

II 1938 al Meis

Si apre oggi in modo permanente la mostra "1938: l'umanità negata". Una esperienza immersiva che permette al visitatore di entrare in contatto con il dramma delle leggi razziali, l'esclusione sociale, la persecuzione e lo sterminio.

il Resto del Carlino 17/01/2020

Al Meis apre la mostra voluta da Mattarella

​Documenti che parlano, e che fanno rivivere una storia d'Italia. «Una mostra che non poteva finire negli scatoloni», come ha evidenziato anche uno dei due curatori, Giovanni Grasso, anche portavoce del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. È stato inaugurato ieri al Museo nazionale dell'ebraismo e della Shoah il percorso multimediale '1938: l'umanità negata', a cura di Paco Lanciano e Giovanni Grasso.

la Nuova Ferrara 17/01/2020

«L'umanità negata» delle leggi razziali

​Inaugurata ieri pomeriggio al Meis la mostra "1938, l'umanità negata" che racconta il dramma delle leggio razziali contro gli ebrei promulgata 80 anni fa. Sarà una mostra stabile, voluta dal presidente della Repubblica Mattarella e curata da Giovanni Grasso e Paco Lanciano.​

LA STAMPA 16/01/2020

Percorso multimediale al Meis di Ferrara

Apre in modo permanente al Museo Nazionale dell'Ebraismo Italiano e della Shoah a Ferrara il percorso multimediale «1938: l'umanità negata».

ANSA.it 16/01/2020

Mostra permanente a Meis di Ferrara '1938: l'umanità negata'

È una mostra pensata e voluta dal Capo dello Stato, Sergio Mattarella e esposta per mesi al Quirinale, "la casa degli italiani come dice sempre il Presidente": lo ha ricordato Giovanni Grasso, portavoce dello stesso Mattarella, nonché curatore della mostra insieme a Paco Lanciano, presentando "1938: l'umanità negata", rassegna allestita nel 2018 a Roma in occasione degli 80 anni dalla promulgazione delle leggi razziali e trasferita da oggi - in pianta stabile - negli spazi del Meis, il museo nazionale sull'ebraismo italiano e della Shoah di Ferrara.

il Resto del Carlino 16/01/2020

«Fummo omertosi. La Shoah fu un delitto anche italiano»

di Camilla Ghedini​ «Mi stava particolarmente a cuore perché avendo vissuto molto negli Stati Uniti mi ero reso conto che nel cinema la Shoah veniva rappresentata dai cattivi tedeschi in uniforme e stivaloni, quando invece è anche un delitto italiano».

pagine ebraiche 24 16/01/2020

Dalle carte, nomi e storie di vita

Le vite dei singoli, la lotta per sopravvivere, i racconti da salvare. Si è svolta in queste ore al Meis la presentazione del progetto “Dalle carte le vite” portato avanti dalla Fondazione 1563 per l’Arte e la Cultura della Compagnia di San Paolo a partire dai materiali del Fondo Egeli dell’archivio storico della Compagnia.

Questo sito usa i cookie per fornire parte dei suoi servizi, per maggiori informazioni sui cookie clicca qui, continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.