Vai al contenuto della pagina
Il Messaggero

Shoah, Simonetta Della Seta lascia il Meis di Ferrara per lo Yad Vashem di Gerusalemme

Simonetta Della Seta, il direttore del Meis - Museo nazionale dell'Ebraismo italiano e della Shoah - lascerà l'incarico a giugno, alla fine del suo mandato quadriennale, per diventare direttore del Dipartimento Europa dello Yad Vashem a Gerusalemme, massima istituzione preposta all'insegnamento, alla ricerca e alla memoria della Shoah. Lo ha annunciato a Ferrara il cda del Meis, che ha espresso «vivo compiacimento per questo importante incarico che il direttore ricoprirà dal primo settembre 2020 e che indubbiamente le è stato affidato anche alla luce dell'instancabile lavoro svolto per il Meis». Un lavoro, sottolinea il presidente Dario Disegni, che ha consentito di costruire «un nuovo polo museale nazionale, capace di offrire al visitatore un'esperienza coerente e unica su storia, cultura e valori dell'ebraismo italiano, e dell'ebraismo in generale». Ora è stato pubblicato il bando per il nuovo direttore. «Il Meis - afferma Della Seta - è oggi un centro che diffonde conoscenza e valori. Non siamo noi a dirlo, ma le decine di migliaia di persone che visitano questo Museo. E' un privilegio aver dato tutti insieme un contributo alla cultura del nostro Paese».

Altre Rassegne

Questo sito usa i cookie per fornire parte dei suoi servizi, per maggiori informazioni sui cookie clicca qui, continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.