Vai al contenuto della pagina

Rassegna stampa completa

estense.com 03/07/2020

Riapre la mostra del Meis

Da oggi, venerdì 3 luglio, il Museo Nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah riapre al pubblico la mostra permanente “Ebrei, una storia italiana”, con una tariffa speciale e in omaggio a tutti i visitatori che acquisteranno il biglietto un volume.

il Resto del Carlino 03/07/2020

Meis, riapre la mostra. Sorprese ai visitatori

​Da oggi il Meis riapre al pubblico la mostra permanente «Ebrei, una storia italiana», con una tariffa speciale e in omaggio un volume a tutti i visitatori che acquisteranno il biglietto

la Nuova Ferrara 03/07/2020

"Ebrei, una storia italiana" Al Meis un percorso da Gerusalemme a Roma

​Da oggi il museo nazionale dell'ebraismo italiano e della Shoah (via Piangipane 81, Ferrara) riapre al pubblico la mostra permanente "Ebrei, una storia italiana", con una tariffa speciale e in omaggio a tutti i visitatori che acquisteranno il biglietto un volume. Attraverso opere d'arte, oggetti, video multimediali e riproduzioni, il percorso conduce alla scoperta della storia degli ebrei in Italia dall'epoca dell'antica Roma al Rinascimento.

pagine ebraiche 24 02/07/2020

Il Meis di nuovo a porte aperte

​Riapre a partire da domani la mostra permanente "Ebrei, una storia italiana" allestita al Museo Nazionale dell'Ebraismo Italiano e della Shoah di Ferrara. Una tariffa speciale e un omaggio per tutti i visitatori caratterizzeranno questo nuovo inizio nella vita del Meis, che già da qualche settimana aveva riaperto al pubblico il proprio Giardino delle domande.

estense.com 24/06/2020

Iniziano i campi estivi al Meis

“Muoviti, Esplora, Insieme, Sogna”. Il Meis inaugura così i campi estivi dedicati ai bambini dai 6 ai 10 anni, in programma da lunedì 6 a venerdì 10 luglio in via Piangipane 81 a Ferrara.

24/06/2020

BAMBINI AL MUSEO: CINQUE APPUNTAMENTI DA NON PERDERE

​Come si costruisce un museo ideale a misura di bambino? A questa domanda risponde il CAMP MEIS, il campus estivo organizzato dal Museo Nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah, che, da lunedì 6 luglio a venerdì 10 luglio e da lunedì 31 agosto a venerdì 11 settembre, promuove attività all’aria aperta e nel laboratorio didattico, con tanto di merenda e pranzo.

pagine ebraiche INTERNATIONAL EDITION 22/06/2020

New MEIS director Rabbi Spagnoletto takes office

​ On the day of the inauguration of its tenure in Ferrara, Rabbi Spagnoletto, the newly-appointed Director of the National Museum of Italian Judaism and the Shoah (MEIS) posed a new challenge, namely focusing on younger generations’ education.

il Resto del Carlino 19/06/2020

«Legare il Meis alla città Serve un ristorante kasher»

di Federico Dibisceglie ​Un po' la sensibilità sulle tematiche e sulla cultura ebraica del sindaco Alan Fabbri, un po' la disponibilità informale e la simpatia del nuovo direttore del Meis Amedeo Spagnoletto e il gioco è fatto. Come già anticipato, i primi contatti tra il neo direttore del Museo Nazionale dell'Ebraismo Italiano e della Shoah sono stati «più che positivi».

JÜDISCHE ALLGEMEINE 19/06/2020

Jüdisches Museum bekommt neuen Direktor

Der Rabbiner Amedeo Spagnoletto (52) übernimmt als neuer Direktor die Leitung des italienischen Jüdischen Nationalmuseums in Ferrara.

estense.com 17/06/2020

Spagnoletto si presenta alla guida del Meis

di Lucia Bianchini Cambio della guardia per il direttore del Meis, Museo dell’ebraismo italiano e della Shoah che da oggi 16 giugno è Amedeo Spagnoletto, che sostituisce Simonetta dalla Seta, chiamata a dirigere il reparto Europa di Yad Vashem a Gerusalemme.

estense.com 17/06/2020

Il nuovo direttore del Meis ricevuto in Prefettura e in Comune

Il prefetto Michele Campanaro ha ricevuto, a Palazzo don Giulio d’Este, in visita di cortesia, Amedeo Spagnoletto, nuovo direttore del Museo Nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah–Meis, appena insediatosi nell’importante incarico che ricoprirà per i prossimi quattro anni.

il Resto del Carlino 17/06/2020

Meis, Spagnoletto scommette sull'educazione

​di Giuseppe Malaspina «A quarantotto ore dalla mia presenza qui, voglio ringraziare tutto lo staff del Meis che mi ha accolto con sincero affetto. Avevo tanta ansia, ma mi hanno tranquillizzato». L'esperienza del neodirettore Amedeo Spagnoletto comincia con un ringraziamento, che si estende alle autorità civili, religiose e militari, oltre ai cittadini e agli esponenti della comunità ebraica ferrarese.

la Nuova Ferrara 17/06/2020

Giardino, rassegne e nuove pubblicazioni. Il MEIS lavora per crescere ancora

È Amedeo Spagnoletto il nuovo direttore del museo nazionale dell'ebraismo italiano e della Shoah di Ferrara; romano plurilaureato ex capo rabbino di Firenze, è stato presentato dal presidente Meis, Dario Disegni ufficialmente ieri alla città rappresentata dalle maggiori autorità tra cui il Prefetto Michele Campanaro, il questore il comandante della Guardia di Finanza, l'arcivescovo mons Gian Carlo Perego, presidente e consiglieri della comunità ebraica.

la Repubblica 17/06/2020

"Così trascrivo la sacra Torah"

di Susanna Nirenstein Un rabbino, una guida spirituale, un insegnante della legge mosaica alla direzione di un istituzione culturale del Paese. Un fatto inedito. Il museo è quello nazionale dell'Ebraismo Italiano e della Shoah, il Meis, aperto quattro anni fa a Ferrara con lo scopo di raccontare l'esperienza millenaria degli ebrei nella Penisola.

la Voce di FERRARA COMACCHIO 16/06/2020

“Continuità e progetti per i giovani”: Spagnoletto nuovo Direttore MEIS

Rabbino capo della Comunità ebraica di Firenze, membro del Comitato scientifico del MEIS, una Laurea rabbinica presso il Collegio Rabbinico di Roma, un diploma di Sofer (lo scriba rituale e restauratore di testi ebraici) dell’Istituto Zemach Zedeq di Gerusalemme, e uno in Biblioteconomia della Scuola di Biblioteconomia Vaticana. E ancora: docente al Collegio Rabbinico Italiano e per l’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane, nonché collaboratore del Comune di Roma nell’ambito educativo e membro del comitato scientifico del Museo Ebraico di Roma. Sono solo alcune delle voci del curriculum di Amedeo Spagnoletto, romano, 52 anni, nuovo Direttore del Museo Nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah al posto di Simonetta Della Seta.

Questo sito usa i cookie per fornire parte dei suoi servizi, per maggiori informazioni sui cookie clicca qui, continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.