Vai al contenuto della pagina

#OLTREILMUSEO Storia di un pregiudizio

In attesa della mostra “Oltre il ghetto. Dentro&Fuori”,  il MEIS propone una serie di appuntamenti virtuali per rivelare qualche anticipazione. L'esposizione ripercorre il periodo che va dai ghetti (con l'istituzione del primo, quello di Venezia nel 1516) all'Emancipazione e l'Unità d'Italia: un percorso che affronta tematiche identitarie universali attraverso opere d'arte, preziosi volumi e documenti.

 

Le quattro curatrici, Andreina Contessa, Simonetta Della Seta, Carlotta Ferrara degli Uberti e Sharon Reichel racconteranno i segreti della mostra scegliendo alcuni degli oggetti protagonisti. Gli incontri - che si svolgeranno via Zoom - prevedono anche la possibilità di fare domande per chiedere ulteriori informazioni e curiosità. 

 

Martedì 26 gennaio alle 19.00, il MEIS ospiterà una conversazione sul tema dei pregiudizi antiebraici e dell’antisemitismo. Il Direttore Amedeo Spagnoletto introdurrà la curatrice della mostra Carlotta Ferrara degli Uberti (Università di Pisa) che dialogherà con Cristiana Facchini, docente dell’Università di Bologna e autrice di uno dei saggi pubblicati nel catalogo.

A partire dai temi della mostra, verrà sviluppata una riflessione sull’evoluzione storica di diverse forme di ostilità antiebraica attraverso i secoli, con una particolare attenzione dedicata al contesto italiano ottocentesco e del primo Novecento. 

Clicca qui e compila il modulo per partecipare

 

IL LINK PER ACCEDERE VERRÀ INVIATO PRIMA DELL'INZIO DELL'EVENTO

 

(Nelle immagini il frontespizio di "Il teatro della perfidia, o sia, La scena tragica dell'Hebreismo", Fondo Gianfranco Moscati, Museo Nazionale dell'Ebraismo Italiano e della Shoah)

Altre news

Questo sito usa i cookie per fornire parte dei suoi servizi, per maggiori informazioni sui cookie clicca qui, continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.