Vai al contenuto della pagina

Tutte le news

19/02/2021

Nomi cose città, nasce il podcast del MEIS

​​Il Museo Nazionale dell'Ebraismo Italiano e della Shoah lancia il nuovo podcast Nomi cose città disponibile su Spotify​ e Spreaker​.

16/02/2021

#ITALIAEBRAICA Dal centro alla periferia

Il terzo appuntamento, previsto giovedì 18 febbraio alle 18.30, è dedicato alla Sinagoga di Firenze e alla Sinagoga di Torino e alla storia dei quartieri ebraici delle due città dopo l'apertura dei ghetti e l'Unità d'Italia.

05/02/2021

Corsi di didattica della Shoah

Il Museo Nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah-MEIS in collaborazione con la Fondazione Centro di Documentazione Ebraica Contemporanea-CDEC, l’Istituto di Storia Contemporanea di Ferrara-Isco e il Liceo scientifico “A. Roiti” di Ferrara lancia due corsi di formazione online dedicati alla didattica della Shoah e indirizzati rispettivamente ai docenti delle scuole secondarie di primo grado e delle scuole secondarie di secondo grado.

05/02/2021

Seminario di lingua e letteratura ebraica

​ ​ Il Museo Nazionale dell'Ebraismo Italiano e della Shoah organizza un seminario online dedicato all'evoluzione linguistica, culturale e letteraria dell'ebraico. Domenica 28 febbraio e domenica 23 maggio dalle 9 alle 13 esperti del campo ed accademici percorreranno le tappe fondamentali della lingua ebraica, dalle sue origini bibliche all'evoluzione della modernità. Ai partecipanti non è richiesta una conoscenza pregressa dei temi oggetto del corso, ma l'impegno alla frequenza integrale dei moduli. Verrà rilasciato un attestato di partecipazione.

03/02/2021

Lezioni su Zoom

La Comunità ebraica di Pisa in collaborazione con il Museo Nazionale dell'Ebraismo Italiano e della Shoah propone un ciclo di lezioni online dedicate alla memoria di Giacomo Augusto Hasdà (1869-1943), rabbino di Pisa deportato e ucciso ad Auschwitz.

02/02/2021

Riapre il museo

Il Museo Nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah riapre mercoledì 3 febbraio con un calendario ricco di attività per accogliere i visitatori in completa sicurezza. Ogni giovedì, un nuovo appuntamento di condivisione e scoperta, fra arte e cultura, sorseggiando insieme un tè caldo.

26/01/2021

Musei, luoghi di memoria

Nel Giorno della Memoria, il Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia​​, la Galleria Borghese​​ e il Museo Nazionale dell'Ebraismo Italiano e della Shoah-MEIS si uniscono virtualmente per riflettere su una pagina dolorosa della nostra Storia. I musei sono luoghi della Memoria, custodi delle identità e delle radici dei popoli, che hanno il dovere civico e morale di ricordare e condividere i momenti che hanno segnato la nostra esistenza, coinvolgendo studiosi ed esperti.

25/01/2021

Programma Giorno della Memoria 2021

Il programma 2021 a cura del Comitato Provinciale 27 Gennaio presieduto dal Prefetto di Ferrara è dedicato ai testimoni del futuro, le giovani generazioni a cui la senatrice Liliana Segre ha passato il testimone di custodi della memoria.

22/01/2021

#OLTREILMUSEO Storia di un pregiudizio

Martedì 26 gennaio alle 19.00, il MEIS ospiterà una conversazione sul tema dei pregiudizi antiebraici e dell’antisemitismo. Il Direttore Amedeo Spagnoletto introdurrà la curatrice della mostra Carlotta Ferrara degli Uberti (Università di Pisa) che dialogherà con Cristiana Facchini, docente dell’Università di Bologna e autrice di uno dei saggi pubblicati nel catalogo. A partire dai temi della mostra, verrà sviluppata una riflessione sull’evoluzione storica di diverse forme di ostilità antiebraica attraverso i secoli, con una particolare attenzione dedicata al contesto italiano ottocentesco e del primo Novecento.

21/01/2021

Giorno della Memoria 2021 - I testimoni del futuro

​Il Museo Nazionale dell'Ebraismo Italiano e della Shoah commemora il Giorno della Memoria del 2021 con una serie di eventi online dedicati al ruolo cruciale delle nuove generazioni, incaricate di mantenere vivo il ricordo di ciò che è stato. Prendendo spunto dall'ultimo discorso della Senatrice Liliana Segre a Rondine, il MEIS offre un percorso incentrato sulla trasmissione del senso di responsabilità ai ragazzi, la società del futuro. Oltre a video e incontri online, la programmazione culmina con una tavola rotonda destinata agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado dal titolo “Il giorno dopo. I testimoni del futuro”.

13/01/2021

#ITALIAEBRAICA Il potere in festa

Tornano le iniziative di #ITALIAEBRAICA, il progetto che riunisce i musei ebraici italiani. La nuova serie di eventi online, inaugurata sulla piattaforma Zoom lo scorso dicembre, ci conduce alla scoperta della straordinaria ricchezza del patrimonio culturale ebraico. Ogni mese due musei per volta saranno i protagonisti di un episodio e costruiranno insieme un unico racconto che avrà al centro i beni culturali ebraici italiani, le persone, le famiglie, gli usi e i costumi che li accomunano. Il dialogo metterà in luce l’intreccio di storie che legano una comunità all’altra.

12/01/2021

I bandi della Rothschild Foundation Hanadiv Europe per gli Jewish Studies

La Rothschild Foundation Hanadiv Europe ha aperto le iscrizioni ai bandi per i contributi indirizzati alle categorie accademiche di Doctoral e Post-Doctoral Fellowships, Teaching Fellowships e Teaching Networks, Research Consortia e Language Studies nell'ambito degli Jewish Studies. Sarà possibile inviare la propria candidatura fino al 15 marzo 2021. Per maggiori informazioni, clicca qui

11/12/2020

Riapre la biblioteca

​La biblioteca del MEIS sarà chiusa dal giorno 23 dicembre 2020 al giorno 6 gennaio 2021. Riapre al pubblico la biblioteca del MEIS. Gli orari di apertura sono: Martedì 9-13 e 14-18 e Giovedì 9-13 e 14-18.

11/12/2020

#OLTREILMUSEO Un Armadio mobile, l'Aron Ha-Qodesh di Torino

Martedì 15 dicembre alle 19.00, Sharon Reichel racconta, sulla piattaforma Zoom, la storia di un oggetto emblematico: l'Aron Ha-Qodesh (l'Armadio Sacro usato per contenere i rotoli della Torah) proveniente da una delle sinagoghe del ghetto di Torino.

29/11/2020

Il giardino dei Finzi-Contini 50 anni dopo

Il 4 dicembre del 1970, cinquanta anni fa, usciva nelle sale italiane "Il giardino dei Finzi-Contini", trasposizione cinematografica del best seller firmato da Giorgio Bassani e pubblicato nel 1962.

Questo sito usa i cookie per fornire parte dei suoi servizi, per maggiori informazioni sui cookie clicca qui, continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.