Meis, si presenta il nuovo cda

di Anja Rossi

Un nuovo consiglio di amministrazione per la Fondazione Meis, la riconferma del presidente Dario Disegni (foto) e le nuove sfide per i prossimi quattro anni di attività, a partire da quella centrale per il futuro del Museo nazionale dell’ebraismo e della Shoah: la sua sostenibilità economica. Sono stati presentati ieri i nuovi componenti del cda, già anticipati lo scorso 26 gennaio dopo che il ministro Dario Franceschini aveva confermato per altri quattro anni Dario Disegni alla presidenza del Meis. Nel consiglio, dunque, due riconferme oltre a Disegni, Daniele Ravenna e l’ex assessore regionale Massimo Mezzetti, e due ‘new entry’: il designato dal Comune Giovanni Franco Pernisa, membro della Comunità ebraica ferrarese, e Gloria Arbib, ex segretario generale dell’Unione delle comunità ebraiche. Una scelta che va, anche per quanto riguarda la Fondazione Meis, a dare un taglio netto col passato. «Pernisa – specifica il presidente Disegni – è un componente assai attivo della Comunità ebraica e il suo è il nome che è stato designato dal Comune». Attraverso Pernisa, ritorna quel collegamento tra Meis realtà nazionale e Comunità ebraica locale. E prende dunque, di fatto, il posto dell’ex vicesindaco, Massimo Maisto. «Se prima il componente era espressione della giunta – commenta Disegni – ora il sindaco Fabbri ha ritenuto di non scegliere un assessore, ma di procedere mediante un bando e scegliere per un collegamento più stretto con la Comunità ebraica». E su questo, l’assessore Marco Gulinelli, tra i presenti all’incontro, un po’ sospira: «A me non sarebbe dispiaciuto farne parte». Tra le criticità, come risulta anche dalla relazione sull’ultima gestione pubblicata (quella del 2018), emerge il tema della sostenibilità del museo. «I costi, una volta conclusi i lavori, aumenteranno di molto – risponde Disegni – sarà necessario adeguare il contributo pubblico (che ora è di un milione di euro all’anno, come da atto costitutivo del Meis, del 2003), anche se non facciamo conto solo sui fondi del Ministero». E quindi? «Si proseguirà anche con i fondi che abbiamo avuto dalla Regione, come facciamo affidamento sul contributo privato per le mostre, come finora è avvenuto con Intesa San Paolo, che dovrebbe sostenerci anche per la mostra di aprile. Abbiamo poi incontrato la Camera di commercio, e c’è stato un contributo di una fondazione americana di 50mila dollari sulla prossima mostra. Cercheremo di implementare la ricerca di sostenitori, sia all’estero che in Italia». Confermati, intanto, la terza mostra ad aprile, e il Festival del libro ebraico.

Altri contenuti

Viaggio alla scoperta del Piemonte ebraico

Viaggio alla scoperta del Piemonte ebraico

Il MEIS vi invita ad un viaggio esclusivo alla scoperta della cucina e dei luoghi ebraici. Un itinerario inedito per visitare le meraviglie d’Italia sotto una nuova prospettiva. Quest’anno il viaggio è attraverso il Piemonte ebraico: un percorso che toccherà Torino, Carmagnola, Saluzzo, Mondovì e Casale Monferrato. PROGRAMMA MARTEDI’ 21 MAGGIO 2024 11.00: Punto di […]
9 marzo, visita guidata “Le donne del MEIS”

9 marzo, visita guidata “Le donne del MEIS”

Sabato 9 marzo alle 11.30 in occasione della Giornata Internazionale della Donna vi aspettiamo al museo (via Piangipane, 81) per la visita guidata tematica “Le donne del MEIS”.  A partire dal Medioevo, vi racconteremo una selezione di storie al femminile che si celano negli ambienti del museo più inaspettati : dalla dottoressa siciliana del 1300 Virdimura alla partigiana Matilde Bassani (che venne incarcerata proprio nell’allora […]
6 marzo, tre storie di Giusti tra le Nazioni

6 marzo, tre storie di Giusti tra le Nazioni

In concomitanza con la Giornata europea dei Giusti, il 6 marzo alle 17.30 al bookshop del MEIS (via Piangipane 81) si terrà l’incontro “Aggiustare il mondo/Tikkun Olam. Tre storie di Giusti tra le Nazioni”. A partire dal concetto ebraico del Tikkun Olam – che richiama alla missione di perfezionamento e di riparazione del mondo a cui sono chiamati le donne e […]
15 febbraio 2024, evento online

15 febbraio 2024, evento online

Torna per il quarto anno #ITALIAEBRAICA, il progetto online che riunisce i musei ebraici italiani e che ha visto la partecipazione di migliaia di persone. L’edizione di quest’anno è dedicata ai libri: condivideremo con voi storie e aneddoti sulle collezioni, i luoghi e la fattura stessa dei volumi, ma approfondiremo anche i temi che emergeranno sfogliando […]
13 febbraio – Evento al MEISHOP

13 febbraio – Evento al MEISHOP

“Tre cose non hanno limiti: la preghiera, la giustizia e lo studio” è scritto nel Talmud. L’educazione oggi è ancora lo strumento principale di crescita personale e di uguaglianza sociale? Qual è l’approccio ebraico alla formazione dei cittadini? Il progetto dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane in collaborazione con il MEIS, dedicato all’Articolo 3 della Costituzione Italiana, […]