La Camera dice sì. Ancora fondi al Meis per la gestione

Via libera della commissione bilancio della Camera, che ieri ha approvato l’emendamento che destina ulteriori fondi per la gestione del Meis, il museo nazionale dell’ebraismo e della Shoah, inaugurato mercoledì pomeriggio con la visita del presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Il ministro dei Beni culturali, Dario Franceschini, ha annunciato ieri l’importante decisione presa a livello legislativo che garantisce nuovi fondi al contenitore culturale di via Piangipane.

In pratica oltre ai 346mila euro annui garantiti, sono previsti fondi straordinari nel prossimo triennio. Nel 2018 saranno 250mila per un totale di 596mila euro, mentre sia nel 2019 che nel 2020 la somma aggiuntiva salirà a mezzo milione per cui la cifra annua diventerà di 846mila euro. Si tratta quindi 1,2 milioni di euro aggiuntivi che vanno a rinforzare la gestione del Meis.

Tra l’altro proprio nel 2018 inizierà l’ultimo intervento per ampliare il museo e chiuderlo definitivamente con la costruzione dell’ultimo lotto degli edifici per una chiusura definitiva dell’opera prevista nell’anno 2020. Questi fondi dello Stato contribuiscono a dare importanze culturale strategica alla struttura che si appresta a diventare un vero polo internazionale della cultura ebraica.

Intanto stanno raccogliendo un buon successo di pubblico la mostra “Ebrei, una storia italiana. I primi mille anni” e anche l’installazione multimediale, che saranno aperti fino a domenica 16 settembre 2018 nei seguenti orari: dal martedì al mercoledì e dal venerdì alla domenica dalle 10 alle 18, e il giovedì dalle 10 alle 23. Giorni di chiusura: tutti i lunedì, 31 marzo (primo giorno di Pesach), 10 settembre (primo giorno di Rosh Hashanà) e 19 settembre (Kippur). Il Museo offre al visitatore un viaggio nei primi mille anni dell’Italia ebraica attraverso un racconto significativo, curato da Anna Foa, Giancarlo Lacerenza e Daniele Jalla. A scandirlo sono oltre duecento oggetti preziosi, fra i quali venti manoscritti, sette incunaboli e cinquecentine, diciotto documenti medievali, quarantanove epigrafi di età romana e medievale, e centoventuno tra anelli, sigilli, monete, lucerne e amuleti, poco noti o mai esposti prima, provenienti dai musei di tutto il mondo (dalla Genizah del Cairo al Museo Archeologico Nazionale di Napoli, dai Musei Vaticani alla Bodleian Library di Oxford, dal Jewish Theological Seminary di New York alla Cambridge University Library).

Altri contenuti

9 marzo, visita guidata “Le donne del MEIS”

9 marzo, visita guidata “Le donne del MEIS”

Sabato 9 marzo alle 11.30 in occasione della Giornata Internazionale della Donna vi aspettiamo al museo (via Piangipane, 81) per la visita guidata tematica “Le donne del MEIS”.  A partire dal Medioevo, vi racconteremo una selezione di storie al femminile che si celano negli ambienti del museo più inaspettati : dalla dottoressa siciliana del 1300 Virdimura alla partigiana Matilde Bassani (che venne incarcerata proprio nell’allora […]
6 marzo, tre storie di Giusti tra le Nazioni

6 marzo, tre storie di Giusti tra le Nazioni

In concomitanza con la Giornata europea dei Giusti, il 6 marzo alle 17.30 al bookshop del MEIS (via Piangipane 81) si terrà l’incontro “Aggiustare il mondo/Tikkun Olam. Tre storie di Giusti tra le Nazioni”. A partire dal concetto ebraico del Tikkun Olam – che richiama alla missione di perfezionamento e di riparazione del mondo a cui sono chiamati le donne e […]
15 febbraio 2024, evento online

15 febbraio 2024, evento online

Torna per il quarto anno #ITALIAEBRAICA, il progetto online che riunisce i musei ebraici italiani e che ha visto la partecipazione di migliaia di persone. L’edizione di quest’anno è dedicata ai libri: condivideremo con voi storie e aneddoti sulle collezioni, i luoghi e la fattura stessa dei volumi, ma approfondiremo anche i temi che emergeranno sfogliando […]
13 febbraio – Evento al MEISHOP

13 febbraio – Evento al MEISHOP

“Tre cose non hanno limiti: la preghiera, la giustizia e lo studio” è scritto nel Talmud. L’educazione oggi è ancora lo strumento principale di crescita personale e di uguaglianza sociale? Qual è l’approccio ebraico alla formazione dei cittadini? Il progetto dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane in collaborazione con il MEIS, dedicato all’Articolo 3 della Costituzione Italiana, […]
6 febbraio – Evento a Torino

6 febbraio – Evento a Torino

“Case di vita” continua a viaggiare per l’Italia. Dopo Roma, Venezia, Firenze e Milano, il volume del catalogo curato da Andrea Morpurgo e Amedeo Spagnoletto  e dedicato all’evoluzione nel tempo e dello spazio delle sinagoghe e dei cimiteri italiani, verrà presentato a Torino il 6 febbraio alle 17 presso la Biblioteca Centrale di Ingegneria (Corso Duca degli Abruzzi, 24) […]